Sunday, October 19, 2008

Der nett papen

Il grande Ratzinger, dal santuario della Madonna di Pompei, si smonta le alabarde spaziali e arringa la folla con la sua omelia ma esclude da essa, volutamente, la parola 'camorra' perchè la sua è una visita spirituale in cui si legge la speranza e per non offendere i tanti campani onesti. Promuove la recitazione del rosario come arma contro il male e contro ogni violenza.
Fatta salva la voglia di bestemmiare il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che mi prende inspiegabilmente ogni volta che sento notizie come questa al telegiornale, e ferma restando la mia convinzione che il papen non parli volentieri di camorra in pubblico perchè è brutto prendersela con gli amici, mi immagino gli onesti cittadini campani, tornare a casa dopo la visita pastorale, facendo lo slalom tra morti ammazzati, mucchi di spazzatura e spacciatori ad ogni angolo, visibilmente rinfrancati per essersi potuti lasciare alle spalle, per una volta, la 'camorra'. E li vedo sedersi in salotto, su quelle belle poltrone con il poggiatesta bianco all'uncinetto, il tè con gli amaretti sul tavolino, tirare fuori le corone e iniziare a biascicare pater ave gloria in totale comunione col padreterno, per raccomandargli il fair play negli stadi quando gioca il Napoli. Il tutto, mentre qualche tossico gli seppellisce barili di plutonio conditi al cromo esavalente nel giardino di casa.
Santità, ma ti vengono da solo queste minchiate o te le suggerisce qualcuno?

4 comments:

digito ergo sum said...

no problem. il signore, tanto buono e misericordioso, lo perdonerà. non voglio sembrare cattivo, ma dato lo stato del cerebro, non dovrebbe volerci ancora molto...

buona settimana

gianfalco said...

Non essere così categorico, apri la mente al futuro e pensa a quando, fra cinquecento anni, un Ben 38 chiederà perdono ai napoletani.
Che non ci saranno più - vabbé - ma quel che conta è il pensiero.

note disambigue said...

Bravo.
Ti darei un bacio in fronte. :-)

Adelaide Spallino said...

Credo che i dialoghi glieli scriva qualcuno, mi sa gli autori di qualche fiction... ;-)