Monday, November 02, 2009

L'Uomo Fanculo


Diverse volte su questo blog ho fatto presente come, per chi risiede all'estero, le dirette streaming della RAI siano bloccate. Niente telegiornali, niente partite di calcio, nemmeno alla radio, niente trasmissioni come Annozero o Report. Frustrato da tale situazione, mi sono messo in rete a cercare qualche sito tra quelli che, a detta di molti, trasmettono le dirette dei canali nazionali, come dire...di straforo. Giovedì scorso, prima appunto di Annozero, inizio la mia ricerca e, in poco tempo a dire il vero, arrivo su uno di questi siti, dove posso vedere in diretta non solo lo streaming della trasmissione, ma più in generale i 6 principali canali nazionali 24h. Finita la trasmissione però me ne sono un pò dimenticato di questo sito, anche se l'ho tenuto tra i preferiti, che non è che la guardi poi molto la televisione io.
Stasera però, un pò la noia, un pò il freddo che comincia a farsi sentire anche in UK, ho deciso di immaginarmi sul salotto della mia casa a Roma con il telecomando in mano e, posacenere da un lato e bicchiere di vino dall'altro, ho iniziato a fare 'zapping'. Cosa che non faccio più molto spesso.
Grande fratello da una parte, fiction assurde dall'altra. E vabbè, un pò me lo aspettavo. Quello che non mi aspettavo, e che mi ha sconvolto non poco, è stato quello che ho visto su Rai 2. Il programma si chiama 'Voyager'. Nome impegnativo quello del primo manufatto umano a varcare i confini del Sistema Solare.
Ora io non voglio soffermarmi sul conduttore, di cui ignoro anche il nome e ne sono ben contento. Sul modo convulso e stereotipato con cui ha gesticolato davanti al video per quasi due ore, sul modo ridicolo di presentarsi nei servizi come una specie di Indiana Jones patetico. No. Io voglio parlare dell'Uomo Falena!
L'Uomo Falena, avvistato per la prima volta più di 40 anni fa in un paesino del West Virgina da quattro ragazzi che, di notte, si sono visti inseguire dall'essere metà uomo e metà lepidottero, gli occhi rossi e le ali spiegate, il quale ha gironzolato intorno all'auto e poi se n'è andato. "Il più grande mistero degli Stati Uniti". Capito? Così l'ha definito il conduttore tarantolato. E giù interviste a testimoni oculari, gestori del museo dell'Uomo Falena, ex-agenti dell'ufficio dello sceriffo che raccolsero la denuncia dei ragazzi ed ex-infermiere dell'ospedale locale dove i quattro malcapitati, ringraziando iddio, vennero inizialmente mandati.
E il servizio si svolge in un crescendo di tensione esponenziale. La musica di sottofondo diviene martellante. Il conduttore ormai gesticola come un frullatore impazzito. E finalmente arriva. La rivelazione finale! Quasi urlata, da un uomo che ormai rantola in video rotolandosi sul pavimento dello studio!
L'espolosione di Chernobyl...le torri gemelle...è stato lui...L'Uomo Falena!!! Lui era lì! E' stato visto!

...

Forse lo tolgo dai preferiti quel sito.

4 comments:

fabio r. said...

allora non devi perderti l'ineguagliabile best seller (sì, proprio così! migliaia di cerebrolesi lo hanno comprato!) sulla fine del mondo nel 2012!!!
per fortuna che c'è giacobbo che ci spiega tutto!!!

Dalle8alle5 said...

Da non perdere anche "Mistero" su, credo, canale 5, condotto da quel famoso divulgatore scientifico rispondente al nome di Enrico Ruggeri (contessa! tu non sei più la stessa!)

Lesandro said...

io veramente mi aspettavo di sentire che anche l'ultimo scudetto della Lazio fosse colpa dell'uomo falena. disgrazia per disgrazia, forse in quel caso ci avrei creduto

enne di niente said...

In effetti Giacobbo deve aver subito qualche alterazione mentale, negli ultimi tempi.