Thursday, November 20, 2008

(im?)Probabili intercettazioni

driiiiiiiin

"Pronto?"

"Pronto buonasera Onorevole Pillari, sono il Presidente del Consiglio. La disturbo?"

"Ma certo che no! Buonasera Presidente, mi dica. Però il cognome è Villari..."

"Volevo chiederle, caro Cippali, se le fosse dato di scegliere, lei preferirebbe stare all'opposizione senza contare un cazzo e per di più per due soldi, o preferirebbe stare all'opposizione senza contare un cazzo però ricco sfondato?"

"Ma...presidente...cosa dice?"

"Suvvia carissimo Trullari, mi consenta, ma lei è semplicemente un anonimo. Non la conosce nessuno, non la caga nessuno, non ha nessun potere e nessun ruolo. Fatto salvo quello di annuire ogni tanto quando parla Veltroni, il suo Segretario."

"Presidente! Non si permetta! Innanzi tutto il cognome è Villari. E poi io rappresento la volontà degli elettori che hanno voluto darmi mandato con un gesto di stima oltrechè di democrazia sublime che..."

"Ma sì ma sì, la conosco questa tiritera, carissimo Frullari. Figuriamoci! Ma, mettendo da parte per un attimo le puttanate, mi risponda sinceramente: quale sceglierebbe tra le due situazioni che le ho prospettato (senza peraltro mai prospettargliele, chiaramente)?"

"Bè...mettendo da parte le puttanate...la seconda!"

"Oh! Bravo! Sono assolutamente d'accordo con lei carissimo Puppari. La sapevo intelligente! E' per questo che mi indigno a saperla così poco sfruttato! Una merdaccia d'uomo della sua levatura dovrebbe ricoprire incarichi di maggiore responsabilità! Cribio!"

"Quanto ha ragione Eccellenza! Ma che vuole farci? Al segretario le merdacce piacciono solo magre, brizzolate e coi baffetti da barbiere..."

"Senta carissimo Crotali. Voglio darle finalmente l'opportunità che merita! Le piacerebbe assumere la direzione dell'ufficio di Vigilanza della RAI? Ovviamente sotto la mia diretta e suprema supervisione!"

"Ma...Eminenza...veramente...il candidato dell'opposizione è Orlando..."

"Chi?"

"Orlando...Leoluca Orlando...dell'Italia dei Valori"

"Mai sentito. Allora, accetta?"

"Ma ma ma...e il Segretario?"

"E' qui da me che tira su due strisce. Se vuole glielo passo"

"Grazie Santità. Pronto Segretario?"

"Carissimo Merdoli! Come stai? Sei felice? Sappi che la tua felicità ma anche la tua soddisfazione sono il nostro miglior premio (inc.)"

"Ma, Segretario...cosa devo fare?"

"Ma è semplicissimo caro inferiore, Con molta moderazione ma anche pacatamente, fai il cazzo che ti diciamo di fare senza fare domande idiote. Poi al teatrino per i media ci pensiamo noi no?"

"Che bello."

"Allora d'accordo?"

"D'accordo"

"Ciao puccettone. Richiamami domani che ci mettiamo bene d'accordo. Mi raccomando èh? Contiamo su di te!"

"Non dubiti Segretario. Comandi! Obbedisco! Arrivederla. Ossequi a lei e alla signora!"

Il giorno dopo

driiiiiiiin

"Pronto?"

"Pronto? Segretario?"

"Si? Chi parla?"

"Sono Villari"

"Chi?"

6 comments:

elena71 said...

Maronna che tristezza.

L'italia è nella melma e questi ancora a fa' stronzate.

Cinema and Cigarettes said...

Bel post Leggiandro!

Lesandro said...

grazie Zalvo. Vienimi a trovare in carcere ogni tanto. La prima visita al blog stamattina era dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri...

fabio r. said...

ahahah!!! :-D
l'errore sul nome mi ha fatto pensare a fantocci - pupazzi - fantozzi...
quanta amara verita !!

cinema and cigarettes said...

@Lesandro: Ah ah! Immagina che casino, sulle prime pagine dei giornali: " INTERCETTAZIONE VILLARI-BERLUSCONI" " procura di Roma apre un'inchiesta", e poi sempre perchè la notizia non viene mai approfondita "BLOGGER PUBBLICA INTERCETTAZIONE" "braccato dalla polizia fugge in Inghilterra".
Aggiungi alle etichette: Berlusconi- Intercettazioni- Magistratura e vedi cosa succede.

PS. Le arance vanno bene?

Lesandro said...

le arance vanno benissimo, grazie. sempre se riesci a farci entrare dentro la lima.